Talenti al femminile, dove scoprirli

Tramontati i festival “solo per donne”, per gli interessati e le interessate a scoprire o riscoprire artiste considerate minori, dimenticate o semplicemente emergenti ci sono diverse possibilità. Ne abbiamo elencate alcune in questo focus specifico.

Le riviste di settore

Uncut o Mojo, per chi legge bene l’inglese, sono due risorse fondamentali perché spesso riassumono in poche pagine vita e opere di musicisti (sia uomini che donne, ovviamente) dimenticati. Si deve a Mojo, per esempio, la rivalutazione della chitarrista e cantante gospel Sister Rosetta Tharpe.

I portali dedicati

Soundcloud e Bandcamp possono essere risorse eccezionali per scoprire musica nuova o riscoperta. Nel caso del secondo portale, che di fatto è un negozio di dischi, la home page riporta articoli (in inglese) che raccontano un fenomeno del momento, scelto fra quelli in vendita sul sito: ci si innamora così di tanti nomi fino a quel momento sconosciuti.

Le playlist dedicate

Che siate clienti Spotify o Apple Music poco importa: sono sempre di più gli artisti che usano queste piattaforme per raccontare i propri gusti musicali. Venerus, per esempio, o Mace, sono fra coloro che si attivano spesso in questo senso, andando a elencare brani di artisti e artiste poco noti e tutti da indagare.

By rachele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *